Associazione Italiana Prevenzione Respirazione Orale

Diffondiamo informazioni scientifiche di natura medica, fisica, sociologica, pedagogica, economica, etc.., atte a prevenire il fenomeno della Respirazione Orale nelle nuove generazioni e le sue conseguenze mediche ai danni degli individui, così come quelle economiche e sociali ai danni della comunità.
Approfondisci

Il giusto respiro

Il libro di Andrea Di Chiara sulla prevenzione delle malattie respiratorie.

ADENOIDISMO

Il nuovo libro sull’adenoidismo e la respirazione orale del Dr. Andrea Di Chiara

I benefici di una corretta respirazione

La respirazione orale nei bambini è ritenuta la causa principale delle problematiche pediatriche (tonsilliti, tracheiti, bronchiti, polmoniti, ecc.) e correggere questa cattva abitudine sin dall’età pediarica è fondamentale.

Scopri tutti i benefici derivanti da un intervento tempestivo, per:

Ampio respiro

Breve video corso in puntate

Aggiornamenti

APNEE NOTTURNE, DIFFICOLTA’ COGNITIVO-COMPORTAMENTALI, RESPIRAZIONE A BOCCA APERTA NEL BAMBINO POST-INDUSTRIALE – terza parte

23

Set, 2019

APNEE NOTTURNE, DIFFICOLTA’ COGNITIVO-COMPORTAMENTALI, RESPIRAZIONE A BOCCA APERTA NEL BAMBINO POST-INDUSTRIALE – terza parte

By: | Tags:

Riassunto: in questa terza parte dell’articolo spieghiamo i presupposti teorici per cui siamo arrivati all’ipotesi che esponiamo, cioè che 1) possiamo imparare a legare i nostri sistemi neuroendocrini di appagamento ad esperienze edificanti ed umane, oppure ad abitudini necessarie a superare il vuoto che ci lascia un abbandono emotivo nell'infanzia, ma che prima o poi ci causeranno una dipendenza; 2) il bambino fa uso del succhiamento non nutritivo di dita,…

LEGGI TUTTO
APNEE NOTTURNE, DIFFICOLTA’ COGNITIVO-COMPORTAMENTALI, RESPIRAZIONE A BOCCA APERTA NEL BAMBINO POST-INDUSTRIALE – prima parte

19

Set, 2019

APNEE NOTTURNE, DIFFICOLTA’ COGNITIVO-COMPORTAMENTALI, RESPIRAZIONE A BOCCA APERTA NEL BAMBINO POST-INDUSTRIALE – prima parte

By: | Tags:

Riassunto: col presente articolo vogliamo considerare la probabile relazione tra alcuni fatti, descrivendo un’ipotesi che li colleghi. Questi i fatti: 1) i bambini respiratori orali, sono spesso soggetti a ostruzioni respiratorie di varia gravita’ che avvengono durante il sonno e sono note come OSAS, 2) i soggetti affetti da OSAS possono manifestare alterazioni della corteccia cerebrale di specifiche aree funzionalmente specializzate nella cognitivita’ e nella gestione dei comportamenti organizzati (corteccia…

LEGGI TUTTO